Home

CasaInsieme Onlus

L’associazione Casainsieme si è costituita nel 1999 da un gruppo di volontari per realizzare in Canavese un Hospice per persone in fase avanzata di malattia e un centro diurno per persone affette dal morbo di Alzheimer.

Dal febbraio 2007 l’Associazione Casainsieme gestisce in convenzione con l’ASL TO4 l’Hospice – Centro di Cure Palliative di Salerano Canavese, realizzato nel complesso, appositamente ristrutturato, di villa Sclopis. In questo luogo e nel suo ampio e secolare parco, medici, infermieri, OSS e tantissimi volontari hanno assistito finora più di 1200 persone e le loro famiglie, con particolare attenzione alla cura del dolore e al disagio fisico e psicologico. L’associazione riesce a realizzare questi obiettivi anche grazie alla affettuosa vicinanza e solidarietà del territorio, persone, associazioni, istituzioni, che ci sostengono con iniziative e donazioni, oltre che con la destinazione del 5 per mille.

cod fiscale    9 3 0 2 5 1 4 0 0 1 8     da indicare nel modulo dichiarazione redditi

Progetto Hospice

hospice casa insieme onlus

Luogo di cura nelle fasi avanzate di malattia, in particolare di neoplasie, in un ambiente familiare, dove poter trascorrere periodi di vita di spiccata criticità, qualora motivi sociali, assistenziali o psicologici non consentano l’assistenza a domicilio, con finalità di ricovero temporaneo o definitivo.

Centro Alzheimer

aMDL_vista camera 02_800x534

Luogo di accoglienza diurno per persone affette da malattia di Alzheimer e sindromi demenziali correlate, con l’obiettivo di proporre interventi specifici di recupero diretti alla persona e di supporto alla famiglia, al fine di mantenere l’attività personale e ridurre il livello di handicap.

casa insieme onlus - villa sclopis

Villa Sclopis è situata all’interno di un parco sopra la collina di Salerano e gode dell’affaccio verso la Val Chiusella a ovest e la piana di Ivrea a est. Un filo di solidarietà lungo decenni ha legato la villa ai problemi e alla solidarietà del canavese. Infatti la villa appartenne alla famiglia Sclopis.

Il parco di villa Sclopis è inserito nell’Atlante dei giardini del Piemonte e descritto   “     … con connotazioni goticheggianti ed eclettiche realizzata dai Roda in naturalezza controllata -fine ‘ 800 – inizio ‘900-.  Giardino ad impianto unitario, paesaggistico con  esemplari di notevole dimensione… villa, cappella, padiglione, torre medievale…”

Home

Il progetto Giardino Insieme nasce nel 2005 dall’esigenza di rendere fruibile il parco di Villa Sclopis ai malati accolti, ai loro familiari e, in genere, ai cittadini. In questi anni i volontari dell’associazione, in collaborazione con altre associazioni locali (Protezione Civile di Ivrea, Palazzo C.se e Piverone, Montalto Dora, Samone e Salerano, Tuchini del Borghetto, Gruppi Alpini, e volontari occasionali)

Donazioni

La Sua offerta alla Associazione Casainsieme ONLUS, a norma del Decreto Legislativo n 35 del 14 marzo 2005, convertito con mod da L 80/05 è fiscalmente deducibile nella misura del 10% del reddito dichiarato, nella misura massima di euro 70.000,00. In alternativa per le persone fisiche rimane valido il diritto alla detrazione d’imposta lorda per le donazioni fino ad un massimo di euro 2.065,83. Le imprese o società possono, se più favorevole, dedurre il 2% del reddito dichiarato così come previsto anche dall’art. 13 del D.L. 460/97 (vedi anche art 100 T.U.I.R.).

Banca Prossima

IBAN IT 90 D 03069 09606 100000013099

Conto corrente postale 12521118

IBAN IT 46 A 07601 01000 000012521118

Gentile donatore,
la nostra associazione di volontariato ha a cuore la corretta applicazione della normativa che agevola le donazioni a favore del non profit. L’associazione Casainsieme onlus è una organizzazione di volontariato iscritta alla sezione provinciale di Torino del Registro Regionale del volontariato (http://www.regione.piemonte.it/polsoc/volonta/registro.htm). L’associazione tiene un bilancio consuntivo con informazioni finanziarie, economiche e patrimoniali: pertanto la normativa consente ai donatori persone fisiche e persone giuridiche di dedurre l’intera somma dal reddito sul quale sarà calcolata l’imposta come sopra evidenziato in questa pagina informativa.
In alternativa è possibile detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’importo donato fino ad un massimo di 2.065,38 euro. (art.15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86).
IMPORTANTE: in tutti i casi, per fruire delle agevolazioni fiscali concesse dalla legge, è necessario conservare la relativa attestazione di donazione, vale a dire:
• la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale;
• le note contabili o l’estratto conto emesso dalla banca, in caso di bonifico;
• l’estratto conto della carta di credito emesso dalla società gestore.

http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2011/29/siste/00000181.htm